menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Una santa messa per ricordare Fra Cecilio

Aprile 2009

UNA SANTA MESSA PER RICORDARE FRA CECILIO

Martedì 14 aprile alle ore 16 presso la Chiesa dei Cappuccini in Viale Piave 2 a Milano si terrà la Santa Messa per ricordare Fra Cecilio nel 25° anniversario della morte.

Nato il 7 novembre 1885 a Costa Serina, un piccolo paese della bergamasca, Fra Cecilio fu destinato al convento dei Cappuccini di Viale Piave a Milano quando aveva poco più di vent'anni. Dalla portineria del convento iniziò la sua opera di carità verso i bisognosi procurando loro cibo, vestiti e quanto poteva servire a chi bussava alla sua porta.
Fra Cecilio esercitò per molti anni anche l'ufficio di questuante, bussando ad ogni porta, domandando pane per i poveri e donando la sua parola e la sua preghiera. Grazie alla sua attività, la piccola portineria acquistò fama e divenne un punto di riferimento nella città per chi aveva bisogno di ricevere e di donare.

Nel 1959 il Dottor Emilio Grignani, un industriale milanese, si rese conto che i poveri, che stavano sul piazzale della chiesa in attesa di ricevere la carità di Fra Cecilio, erano esposti a tutte le intemperie. Pensò che una carità più organizzata avrebbe ottenuto risultati migliori. Si offrì perciò di edificare un ambiente accogliente per ospitare i poveri che erano sempre così numerosi. Nasceva così Opera San Francesco per i Poveri, inaugurata solennemente il 20 dicembre dello stesso anno dall'Arcivescovo, il Cardinale Giovanni Battista Montini.

Qui, dal 1959 al 1979, Fra Cecilio svolse la sua opera con generosità, migliorando anno dopo anno la capacità di servizio del refettorio, della cucina, del guardaroba e dell'ambulatorio medico.
Nel 1984 Fra Cecilio morì, ma il suo testamento spirituale e di carità vive ancora ogni giorno, in quella che continua ad essere la "sua" Opera per i poveri.